Nina Tarasova & Ulya

Nina Tarasova & Ulya

BE YOURSELF…sharing the magic of sweetness.

Mamma inventa dolci in giro per il mondo.
Si chiama “Pastry Consultant” ed ha imparato a farlo alla scuola di Parigi. È talmente brava che la chiamano ovunque: ha vinto un sacco di gare di pasticceria e la invitano alle competizioni e in televisione perché è molto famosa, sia in Russia che in Francia.

Il suo lavoro consiste nel preparare dolci bellissimi che si inventa da sola. Quando le chiedono qual è il suo segreto, lei risponde che è la passione.
A volte, quando ero più piccola, mi raccontava una favola su una gatta che cucinava una torta di mirtilli per i suoi tre gattini. Un giorno le ho detto: “Mamma, secondo te posso riuscire a cucinarla anch’io?”
Lei mi ha fatto un sorriso e ha risposto: “Certo che puoi! Se ci mettiamo passione, possiamo riuscire a fare qualunque cosa.”

Io, all’inizio, non avevo capito tanto bene che vuol dire questa cosa della passione.
Poi, però, è successo che ho preso l’influenza a scuola e l’ho attaccata anche alla mamma. E lei, invece di stare a letto a dormire come faccio io quando ho la febbre alta, continuava a scrivere ricette sul suo quaderno, brontolando perché la temperatura non scendeva e lei voleva stare meglio per andare in cucina a realizzarle.

A quel punto mi sono accorta che la passione è qualcosa che non ti fa mai passare la voglia di fare quello che ti piace. E quando non lo puoi fare, di sognarlo. Pure con la febbre.

Anche se io la vedo cucinare da quando sono nata, la mamma mi racconta che i suoi lavori di prima non c’entravano niente con i dolci.
Dice che le venivano bene, ma che erano solo cose che aveva studiato all’università e non avevano nulla a che vedere con la gioia che le dà cucinare. Quella è arrivata dopo, insieme a me.
Lei dice che è stata una specie di magia. Non appena è rimasta incinta, ha cominciato a sperimentare ricette, studiare e mescolare ingredienti, scoprendo di essere bravissima.
Dice che ci sono talenti come Mozart, che scoprono di essere bravi a 5 anni, e altri come lei, che se ne accorgono mentre aspettano un bambino.

Quando lo dice, a me viene da pensare che forse con il segreto della sua bravura c’entro anch’io. Forse ho portato nella sua vita la dolcezza che serviva per diventare una maga della pasticceria.
E, magari, un po’ di quella magia è anche in me.
Quando lavoriamo insieme in cucina, tra nuvole di farina e ingredienti deliziosi, mi sembra che questa magia sia più forte che mai: è nei sorrisi complici che ci scambiamo, nella pasta che diventa morbida tra le dita, nel sapore dello zucchero, nei nostri silenzi e nel profumo di cioccolato che sento se chiudo gli occhi.
È fatta di ingredienti che si uniscono per far nascere qualcosa di bellissimo, e nella felicità che proviamo al momento di assaggiarlo insieme.

Nina Tarasova & Ulya    Nina Tarasova & Ulya

Related Posts