fbpx

S. Pellegrino Young Chef 2016

Lo Chef americano Mitch Lienhard si aggiudica la competizione

Ad aggiudicarsi la vittoria San Pellegrino Young Chef Competition 2016 è stato il giovane chef americano Mitch Lienhard con il suo Anatra arrosto, arance speziate e patate dolci, un piatto che riassume le sue esperienze culinarie e che richiama la sua infanzia in Michigan. Una vittoria probabilmente inaspettata, tanto che Dominique Crenn, la sua mentor, ha dichiarato “Oggi si comincia una nuova tradizione per la cucina statunitense”.

Anche quest’anno Giblor’s ha sponsorizzato la manifestazione, vestendo tutti i protagonisti: per mentor e giuria è stata confermata la giacca che porta il nome del nostro Ambassador Massimo Bottura, mentre per i giovani chef in competizione è stata realizzata una giacca ad hoc, con un profilo satin blu in contrasto.

Mitch Lienhard ha sfidato Shintaro Awa (Francia) e David Andrés (Portogallo-Spagna), i due semifinalisti che insieme a lui avevano sbaragliato la concorrenza di altri 17 chef provenienti da tutto il mondo, tra cui il nostro Alessandro Rapisarda. Lo chef marchigiano però non è andato via a mani vuote: il suo Risotto alla marinara gli ha fatto conquistare l’Acqua Panna Contemporary Tradition Award, il premio per il piatto che meglio ha raccolto l’essenza della tradizione e la proietta nel futuro. Il suo risotto ha sorpreso per la presentazione contemporanea e il mix di texture e consistenze, oltre che per l’indiscutibile gusto.

Related Posts